Bacche di Goji per rimanere giovani a lungo

Nei tempi antichi, nella Cina custode dei segreti della medicina alternativa e naturale, si dava grande valore alle bacche di Goji. Da oltre 1.000 anni vengono consumate finanche nei territori montani dell’Himalaya e del Tibet. Le loro proprietà anti-age sono sempre state note tanto da essere rinominate i frutti della longevità. Oggi possono essere consumati come snack o addizionate a una bevanda vegana e non, come Elisir G3.

bibita vegana

Cosa sono le bacche di Goji

Il nome scientifico delle bacche di Goji è Lycium Barbarum. Come detto è stato ritenuto per secoli un alimento benefico dalle popolazioni asiatiche, in particolare quella cinese. Fa parte della famiglia delle Solanaceae, la stessa di patate, pomodori e melanzane. Il frutto è una bacca rossa con semi piccoli e piatti. Il suo sapore si avvicina molto a quello del mirtillo o del lampone.

Bacche di Goji per rimanere giovani a lungo

Sono diverse le proprietà delle bacche di Goji che hanno reso celebre il frutto nell’ambito della medicina cinese tradizionale. Un’ampia gamma di vitamine, dalla A alla C e tutte quelle del gruppo B, gli amminoacidi e i sali minerali permettono al Goji di essere un potente integratore. La fama di elisir di lunga vita è dovuta agli antiossidanti. Pare che le bacche di Goji ne contengano più di tanta altra frutta. Ritardano, quindi, l’invecchiamento cellulare contrastando l’azione dei radicali liberi. Anche la pelle, le unghie e i capelli, grazie alla presenza dei carotenoidi e della vitamina A ne traggono giovamento. Il Goji è indicato per chi è debilitato o soffre di un forte stress psicofisico, per chi intraprende una dieta di controllo del peso e per chi fa sport.

Elisir G3, la bevanda vegana con bacche di Goji

Elisir G3 contiene bacche di Goji assieme ad arancia rossa, ganoderma lucidum e guaranà. La bevanda vegana ideale per aperitivi, break e cocktail è un alleato della salute, anche per chi vuole rimanere giovane a lungo.