Elisir G3, il drink vegetariano che fa bene alla pelle

Creme, trattamenti, chirurgia. C’è chi le prova tutte per mantenere una pelle liscia e vellutata, un buon biglietto da visita per chi ci guarda e cartina tornasole per il nostro stato di salute. Eppure basterebbe evitare alcuni fattori di rischio come stress, fumo, alcool e abituarsi a seguire una dieta sana e bilanciata. Frutta e verdura hanno la priorità, in quanto contengono un altissimo numero di sostanze benefiche e vitamine. Non solo da mangiare ma anche da bere, magari con un buon drink vegetariano.

drink vegetariano

Alimentazione e salute della pelle

Per molti esperti un’alimentazione equilibrata può bastare per contrastare gli effetti indesiderati del tempo sulla pelle. Vitamine, grassi “buoni” e antiossidanti sono un toccasana per la cute. Spazio quindi a frutta fresca, frutta secca, verdure, pesce e legumi ma non solo. I frullati, le tisane e o un drink vegetariano possono fare miracoli. Consigliatissima l’acqua. Depura dalle tossine in eccesso e reidrata, stimolando collagene ed elastina, le due proteine che servono a donare elasticità alla pelle.

Elisir G3, un drink vegetariano

Elisir G3 è il classico esempio di drink vegetariano. Al suo interno solo ingredienti green al cento per cento. Le applicazioni dei nutrienti contenuti nella bibita vegana toccano anche la pelle. La base è composta da arancia rossa, foriera di un’ampia gamma di vitamine e portentoso antiossidante. Uno schermo per i danni che fumo e raggi UV provocano al derma. Al fianco dell’agrume siciliano, nella lotta ai radicali liberi, interviene anche il Goji. Le sue bacche sono ricche di vitamine, carotenoidi, rame e zinco. Per l’acne c’è il Ganoderma Lucidum, fungo orientale dall’alta concentrazione di minerali e dal forte potere disintossicante. Libera i pori e lascia la pelle liscia e luminosa. Insomma, farsi del bene con un piacevole gesto quotidiano come quello di sorseggiare un drink. La pelle ringrazierà.